Cloud privato – Proxmox VE

Cloud privato – Proxmox VE

Proxmox Virtual Environment è la soluzione aziendale di virtualizzazione open-source completa che integra hypervisor KVM, LXC containers, funzionalità di storage e networking su un’unica piattaforma.

Utilizzando più nodi hardware è possibile configurare un’intera infrastruttura virtuale, costruendo un cluster di risorse ridondato per l’alta affidabilità, rendendo Proxmox VE un prodotto eccellente sia alla Piccola Media Impresa che al mondo Enterprise. Un Data Center privato con con indubbi vantaggi in qualsiasi tipo di ambiente.

Proxmox VE è un Cluster High Availability multi-nodo basato sull’ormai matura tecnologia Linux HA technology, tramite la quale è possibile creare servizi HA affidabili.

Tramite il Cluster, infatti, tutte macchine virtuali ed i containers possono essere semplicemente creati e gestiti tramite la console di gestione. Inoltre, questi potranno migrare su altri nodi del cluster in caso di guasto del nodo sul quale sono in esecuzione.

Coopyleft realizza cloud privati aziendali usando server potenti e affidabili ma dal costo contenuto, in diverse configurazioni a seconda delle necessità e degli obiettivi del Cliente in termini di prestazioni e continuità di servizio (business continuity). Aumentando il numero di nodi della propria infrastruttura si hanno maggiori risultati.

Le configurazioni più comuni realizzate sono del tipo:

  • Singolo nodo: sistema di virtualizzazione essenziale che garantisce la flessibilità di avere virtualizzati servizi che normalmente sono erogati da server fisici, come ad esempio: server gestionali, server di file condivisi, servizi interni e verso i clienti. Le macchine virtuali vengono solitamente backuppate su un NAS esterno per un rapido ripristino in caso di necessità.
  • Cluster a 2 nodi: questa configurazione, costituita da un server principale e un server di backup, consente di ridurre i tempi di interruzione dei servizi, potendo eseguire le macchine virtuali sul server di backup in caso di manutenzione programmata o malfunzionamento del server primario.
  • Cluster a 3 nodi: sistema che consente una alta affidabilità con un file system distribuito sui 3 nodi e la possibilita di migrare le macchine virtuali senza interruzioni da un server fisico a un altro.

«